chi è

Melanto Mori

La Sorella Storda che scrive cose.

Mela

La prima cosa da sapere è che odio scrivere presentazioni, ma dalla regia mi dicono che è necessaria.
Il lettore se l’aspetta.

Ma cos’è che non si aspetterebbe, invece?

» Magari di sapere che una Regina Kikimore non la sconfiggerà mai in uno scontro diretto.
» O che quando parlano di ‘movimenti sussultori e ondulatori’ un cuore piange sangue.
» Oppure che non esiste la differenza tra un libro impegnato e un Harmony, ma solo tra un libro scritto bene e uno scritto male.
» Che ‘Il Signore delle Mosche’ non è roba per ragazzi.
» Che la famiglia è famiglia anche con due padri, due madri, il gatto, il topo e l’elefante – un po’ meno con i leocorni, perché non si fanno mai vedere.
» Che essere Fan e Writer è una malattia brutta di cui non esiste cura. Per fortuna.
» Che l’uomo è fabbro della fortuna, cieca come una talpa, e che quindi alla fine si smartella le dita perché la sfiga ci vede benissimo. E ti preferisce, se hai un geranio rosa sul balcone.

Ecco, Lettore, questo non te lo aspetteresti: una fila di nonsense, frasi a casaccio, cliché e ovvietà. E verità, se le saprai scovare, perché la linearità è per le pecorelle che saltano lo steccato dei bei sogni d’oro.

"Preferisco sognare gli orchi."

Okay, nella realtà invece…

… faccio la scrittrice squattrinata, che ama troppi generi e che non sempre viene ricambiata.

Con il collettivo MattoniGialli ho potuto mettere mano a quelle storie adatte a tutti, che nella mia produzione abituale non avrebbero trovato posto, dato che la mia scrittura è orientata a una fascia di età più adulta (dai 18+) – pur con qualche eccezione.

Ho all’attivo due romanzi:

  • Il lusso dell’angelo, pubblicato nella collana Over The Rainbow della casa editrice PubMe (lo potete trovare qui!)
  • Let’s Twerk!, pubblicato in self publishing (lo trovate qui!).

Se sarete così folli da cercarmi, mi troverete come Melanto Mori.

(Vabbè adesso è passata a quella dei gatti, ma la sostanza non cambia! xD)

Torna su