Top

Inktober 2019: Il mantello del drago

Mattoni Gialli / Blog  / Inktober 2019: Il mantello del drago
Il mantello del drago

Inktober 2019: Il mantello del drago

Secondo round e seconda tornata di 10 parole dell’Inktober 2019! Questa è la volta del fantasy, raccontato in rima!

Ifir, giovane e caparbio draghetto di fuoco, alle prese con la sfida più difficile da affrontare: la realizzazione dei propri sogni. Un lungo viaggio lontano da casa, tra insidie e delusioni, porterà Ifir a trovare finalmente se stesso?

1#SNOW

 

C’era una volta una fiaba antica,

fatta di desiderio, dolore e fatica.

C’era una volta una vecchia storia,

di cui potrei averne perso memoria,

ma pare cominci da un fiocco di neve

caduto a terra, lieve lieve,

e con esso anche i suoi mille fratelli

che le ali dei draghi copriron come mantelli.

 

Il mantello del drago - Snow

Il mantello del drago – Snow

2#DRAGON

 

Tra questi Ifir, dragone maestoso,

con scaglie nere e piglio orgoglioso.

Guardava gli amici con sbuffo adirato,

perché su di sé nulla s’era posato.

«Cos’ho di diverso dagli altri compagni?

Temi forse ch’io mi bagni?»

La neve rispose, mortificata non poco:

«È che la natura ti ha fatto Drago di Fuoco!»

Così Ifir volò via, assieme al suo orgoglio.

«Un giorno anch’io avrò quello che voglio!»

 

Il mantello del drago - Dragon

Il mantello del drago – Dragon

3#ASH

 

Ifir si addormentò ai piedi di un vulcano.

Il lungo viaggio l’aveva portato lontano

e quando si destò trovò la schiena coperta

di uno strato sottile che lo mise in allerta.

«È calda e accogliente, chissà che cos’è.

Di certo è perfetta per il manto di un Re!»

Così spiegò le ali tutto contento,

e preso dalla gioia le agitò nel vento.

Lo strato ricadde in un gran polverone,

e il nero divenne più vicino al marrone.

«Mi spiace Ifir, ma non posso restare.

Son nata cenere, devi lasciarmi andare.»

Il drago riprese allora il suo viaggio,

vagando nel mondo come un cane randagio.

 

Il mantello del drago - Ash

Il mantello del drago – Ash

4#OVERGROWN

 

Il sonno lo colse in una radura

e si acciambellò come in clausura.

Vi rimase a lungo, in segno di protesta,

che al suo risveglio, gli era cresciuta una foresta!

Sopra la schiena e in mezzo alle squame,

dalle ali cadevano lunghissime trame

di rampicanti così rigogliosi,

sottili alberelli e fiori odorosi.

«Questo sì che è una bellezza!»

E saltellò dalla contentezza.

Ma il gesto gli fece strappar le radici

e gli alberi caddero come nemici.

 

Il mantello del drago - Overgrown

Il mantello del drago – Overgrown

5#LEGEND

 

Ifir si fermò, preso dal rimorso,

e l’intera foresta venne giù dal suo dorso.

«Nemmeno questo è il mantello adatto,

forse dovrei solo prenderne atto.

La verità è quella che è: 

non ci sarà mai un vello giusto per me.»

Ma prima che potesse volare via:

«Prego, una parola, Vossignoria.»

«E tu chi sei, piccolo umano?»

«Uno disposto a darti una mano!

Nel mio villaggio si narra la tua leggenda,

lascia che sia io a risolvere la faccenda.»

 

Il mantello del drago - Ornament

Il mantello del drago – Legend

6#WILD

 

«Credi di sapere che cosa fare?»

«Meglio ancora: so da dove iniziare.

Per una creatura col tuo lignaggio,

lo spirito fiero e l’aspetto selvaggio,

non servono terra, roccia o cerro:

il tuo mantello sarà di ferro.»

Ifir, che non voleva mollare la presa,

accettò di buon grado quella mano tesa,

e senza temer d’esser preso per pazzo,

seguì al villaggio lo sconosciuto ragazzo.

 

Il mantello del drago - Ornament

Il mantello del drago – Wild

7#ORNAMENT

 

Si lavorò di giorno e di notte.

La gente tutta accorreva a frotte,

e ciascuno portava un ornamento

che avrebbe reso il vello un vero portento.

Grossi diamanti, scudi di rame

fittamente intessuti nelle strette trame

che assieme al ferro creavano una rete.

«Vedrete con questi piombi che effetto farete!»

Ifir non stava più nella pelle

e l’insieme brillava come mille stelle.

Il ragazzo gli chiese: «Lo vuoi provare?»

Ma quando lo ebbe addosso si sentì schiacciare.

Col muso a terra fissò con orrore

l’astuto sorriso del traditore.

 

Il mantello del drago - Ornament

Il mantello del drago – Ornament

8#MISFIT

 

«Ma che significa? Cosa succede?!»

«Che hai avuto troppa fede.

Pensavi di essere un predestinato,

invece guardati: sei un disadattato.

La tua ambizione t’ha reso testardo,

ma non sai che il destino sa esser beffardo?

La pena per te che non ti sai accontentare

è che tu non possa mai più volare.»

Ifir guardò l’uomo con profondo rancore.

«Questo sarà il tuo più grande errore.»

Diede quindi fondo a tutto il suo orgoglio

e il fuoco lo avvolse in un grande barbaglio.

 

Il mantello del drago - Misfit

Il mantello del drago – Misfit

9#SLING

 

Attorno la gente rimase di stucco.

Cos’era mai quel prodigioso  trucco,

che dopo le fiamme rivelò imponente

sulla schiena del drago un’imbracatura lucente.

Fuso il ferro, fuso il diamante,

fuso il piombo e il rame brillante:

sul dorso e le ali era apparso d’incanto

con bagliori d’argento un incredibile manto.

Gli umani attaccarono con archi e frecce,

ma neppur con le lance aprirono brecce.

Ifir si gonfiò, tutto impettito:

«Adesso sta a me darti il benservito.

Credevi davvero di potermi fermare?

Non avevi capito che a farmi volare

era quel desiderio così ardente

che lontano mi ha spinto dalla mia gente?

Ora ho ciò per cui ho viaggiato

e finalmente mi sento realizzato.

Posso quindi tornare da chi mi è fratello

con sulle spalle il mio nuovo mantello.»

 

Il mantello del drago - Sling

Il mantello del drago – Sling

10#TREAD

 

Ifir sparì nei suoi riflessi d’argento

e per sempre visse felice e contento.

È questo, amico, ciò che devi imparare:

per quello che vuoi bisogna lottare.

Poco importa quale sia l’obiettivo

se riesce a farti sentire vivo.

Traccia la strada che vuoi percorrere

e sulle spalle portane l’onere.

E non ascoltare le parole vuote

di chi vorrà metterti i bastoni tra le ruote.

Che tu voglia esser Re oppure un fornaio,

ricordati di Ifir che ha creato l’acciaio.

 

Il mantello del drago - Trail

Il mantello del drago – Trail

Mattoni Gialli
Mattoni Gialli

Il blog di due sorelle, una scrive, l'altra disegna. Entrambe amano i libri e un morbido cane giallo :)

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.